In forma, senza rinunce

Quattro ricette light per rendere più gustoso il tofu

Quattro ricette light per rendere più gustoso il tofu

Che il tofu non abbia un sapore esaltante, lo sappiamo tutti. Perchè, l’albume invece è buono? Obiettivamente, no. Si tratta di cibi dal gusto neutro, che hanno un gigantesco pregio: sono versatili e si prestano ad essere insaporiti in tantissimi modi diversi.

Per questo oggi vogliamo proporvi quattro ricette light con il tofu, facili e veloci, per rendere il vostro “formaggio” di soia davvero sfizioso; perchè provarle? Per introdurre una fonte proteica in più all’interno della vostra dieta e, ancora una volta, variare. Sì, ormai è una delle nostre parole d’ordine.

Veniamo alle ricette: qui di seguito trovere quattro modi per gustare il tofu.

 

1) Tofu al miele. Sbollentate per tre minuti la vostra porzione di tofu, scolatela ed asciugatela per bene; cospargetela di miele e granella di nocciole, o mandorle. Una merenda completa e deliziosa!

 

2) Tofu marinato all’arancia. Fate marinare il tofu – preferibilmente a fettine o a cubetti, affinchè assorba meglio i sapori – immergendolo in un mix di ingredienti: qualche cucchiaio di olio aromatizzato all’arancia -> la quantità varia a seconda della quantità di tofu che volete marinare; per ottenere un olio all’arancia completamente fatto in casa sarà sufficiente unire un po’ di succo di arancia all’olio – sale q.b – curcuma + pepe + curry + paprika affumicata – un cucchiaino di salsa di soia. Lasciate riposare il tutto più tempo possibile (almeno un’ora) e cuocete a piacere. Noi amiamo cucinare il tofu marinato in padella con un cucchiaio della sua marinatura, diluita leggermente con acqua. L’accompagnamento perfetto? Basmati e broccoli. Provare per credere 🙂

 

3) Tofu al basilico. Basilico chiama pesto, è risaputo. Per una pasta al pesto completamente priva di latte, giochiamo con il tofu. Vedrete che risultati! Dividete a metà il panetto di tofu e frullatene una parte con alcune foglie di basilico fresco (o scongelato, purchè ben strizzato). Aggiungete un cucchiaio di olio, sale q.b, qualche pinolo o mandorla (la frutta secca che più vi aggrada), un rametto di timo fresco; frullate ancora, per rendere il composto cremoso. Intanto cuocete la pasta e fate sbollentare insieme ad essa l’altra metà del panetto di tofu: lo userete per decorare e rendere il vostro primo piatto un perfetto piatto unico.

 

4) Tofu grigliato in insalata. Su una piastra ben calda cucinate le fettine di tofu ben asciutto, 2 minuti per parte. In un piatto, preparate la vostra insalata secondo le preferenze e la stagionalità dei prodotti (fateci caso, ci raccomandiamo!): in questo periodo, la nostra preferita è a base mista verde, con aggiunta di carote julienne, pomodorini, qualche pezzetto di rapa rossa e qualche oliva. Aggiungete il tofu e condite tutto con un cucchiaio di aceto balsamico, unito all’olio ed al sale. Decorate con semi misti: girasole, lino, sesamo, e chi più ne ha più ne metta. Sono ottime fonti di grassi sani, oltre che proteiche (i semi di zucca per esempio sono molto proteici), e danno un tocco croccante alla vostra insalata. Tofu e aceto balsamico: un’accoppiata vincente.

 

Adesso, niente scuse: provate anche voi a cucinare il tofu con una delle ricette light di ZonaFit!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.