Tre ricette veloci e sfiziose preparate con i lischi, la pianta dai tanti nomi

Tre ricette veloci e sfiziose preparate con i lischi, la pianta dai tanti nomi

Tanti nomi diversi, ma un sapore inconfondibile: da dove vengono e quali sono i benefici dei lischi per la nostra salute? Delle tante ricette esistenti, le tre proposte di seguito sono il top: veloci e sfiziose!

ORIGINE E PROVENIENZA

Il nome originale di questa verdura è Salsola Soda, ma da vera Romagnola quale sono, il nome che utilizzo è lischi.
Ogni regione italiana, infatti, ha un nome diverso per identificare questa verdura e i più comuni sono: riscolo, barba di frate, barba del Negus o agretto. I lischi sono una pianta originaria dell’Eurasia e del Nord Africa, che cresce formando piccoli cespugli che arrivano anche a 70 cm di altezza; produce piccoli fiori che spuntano direttamente dal fusto, alla base delle foglie.

 

PROPRIETA’ NUTRITIVE

I lischi hanno un sapore lievemente amarognolo e sono ricchi di acqua e fibre, infatti sono molto utili alla diuresi e alla regolarità intestinale.
Contengono anche una buona dose di vitamine quali: vitamina A, vitamina C e le vitamine del gruppo B, specie la B3; inoltre, sono super consigliate per chi soffre di carenza di calcio, magnesio e ferro.
Sono una verdura che si adatta perfettamente a diete ipocaloriche , low carbs o low fats dato che 100g di lischi hanno solo 17 kcal.

 

RICETTE LIGHT

Per chi mi segue su Instagram, sa bene che le mie ricette sono di base fit, con pochi ingredienti, facili, veloci e soprattutto senza sensi di colpa.

Infatti, voglio proporvi 3 ricette con i lischi, alla portata di tutti e per chi vuole restare in forma, mangiando sano e bene.

Gli ingredienti e i valori nutrizionali indicati sono riferiti a una sola porzione!

 

1. QUINOA ALLA CURCUMA E LISCHI

Per quanto riguarda gli ingredienti:

  • 60g di Quinoa
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di curcuma
  • 150g lischi
  • Sale ed Olio E.V.O q.b
  • 10g di semi di chia
  • 15g di mandorle tritate

La quinoa alla curcuma e lischi è un piatto completo di tutti i macronutrienti necessari: apporta 369 kcal, ripartite in 51g carboidrati, 16g proteine, 13g grassi.

Il procedimento è semplicissimo:

  1. Puliamo e laviamo i lischi, lasciandoli a bagno per qualche minuto in acqua e bicarbonato;
  2. Bolliamo la quinoa in acqua e curcuma, per 10 minuti, mescolando spesso. A cottura completata, lasciamo riposare la quinoa per 5 minuti a fuoco spento;
  3. Cuociamo a vapore una parte dei lischi (circa 50g);
  4. Intanto rosoliamo l’aglio tagliato finemente in una padella oliata e aggiungiamo i lischi restanti: portiamo a cottura coprendoli con l’acqua. Saranno cotti quando questa si sarà assorbita.
  5. Aggiungiamo la quinoa e saltiamo tutto in padella.
  6. IMPIATTIAMO! Sulla base di lischi al vapore adagiamo quinoa + lischi saltati in padella e decoriamo con semi di chia e mandorle tritate.

 

2. PANINO DI PANCAKES CON CECI E LISCHI

Ricetta LOW-CARB con tre soli ingredienti:

  • 100g di lischi
  • 50g di farina di ceci
  • 150 ml di albume

Macronutrienti per queste dosi: 353 kcal, 28g carboidrati, 38g proteine, 7g grassi.

Vediamo insieme come prepararli:

  1. Puliamo e laviamo i lischi, poi cuociamoli a vapore e facciamoli raffreddare.
  2. Prepariamo l’impasto dei pancakes unendo farina e albume; un pizzico di sale e pepe; i lischi tagliati a pezzetti.
  3. Riscaldiamo una padella antiaderente leggermente unta con olio e cuociamo due pancakes.
  4. Farciamo a piacere. Sono ottimi con la fesa di tacchino.

 

3. PESTO DI LISCHI

Per preparare un ottimo pesto di lischi, vi serviranno solo tre ingredienti e un mixer:

  • 200g Lischi
  • 30g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 30g Mandorle

Tritate tutto insieme per qualche minuto, aggiungendo un filo d’olio, sale e pepe. Otterrete un condimento per la pasta perfettamente bilanciato e low-carb. Come macronutrienti (sempre riferiti alle quantità indicate) 326 kcal, 10g carboidrati, 20g proteine e 25g grassi.

Il pesto di lischi è consigliatissimo anche per guarnire i crostini e gustare un aperitivo sfizioso, ma sempre senza sensi di colpa.

 

 

Articoli Correlati

L’avocado toast: tre ricette semplici e sfiziose L'avocado toast è una ricetta che si presta a molte varianti. Ve ne proponiamo tre: una veg, una classica ed infine una gourmet. Arriva la bella stagione e diminuisce la voglia di accendere i fornelli, ma ciò non significa smettere di inventare ricet...
Fit cheese-cake alla zucca: una ricetta per la colazione Quando la stagione della zucca sta volgendo al termine, bisogna trovare un modo per "smaltire" le scorte avanzate. Non con il solito risotto, ma con un'idea originale: una fit cheese-cake alla zucca, leggera e golosa. E per di più, senza cottura e s...
Il gioco del piatto unico: scopriamone i segreti Non so voi, ma io credo molto nel detto “siamo ciò che mangiamo”. Il cibo è il nostro carburante. Rassegniamoci a questa verità ed accettiamola. Non potremo mai vivere d’aria, e secondo me neppure di soli ortaggi e frutti, oppure di soli semi e radic...
Prima colazione sana e bilanciata: ecco tre idee per ricette dolci e salate Che la colazione sia il pasto più importante della giornata, ormai è risaputo. Mai saltarla, nemmeno nella dieta più restrittiva e proibitiva del mondo. Dolce o salata, l’importante è che sia bilanciata nei suoi nutrienti: per questo vi vorrei consig...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.